I tappeti preghiera

Oggi vi parliamo di una categoria particolare di tappeti orientali provenienti prevalentemente dal Caucaso: i tappeti preghiera.

Si tratta di tappeti utilizzati dai fedeli musulmani durante la preghiera islamica, con decorazioni che variano in base alla zona di provenienza del tessitore.

Andiamo ora a vedere quali sono le principali caratteristiche di questi tappeti.

UTILIZZO

Come è facile intuire dal loro nome, questi tappeti vengono utilizzato dai fedeli musulmani durante le cinque preghiere giornaliere. Nonostante non sia richiesto dal dogma, il loro utilizzo permette una preghiera più comoda e pulita.

La pulizia è infatti un requisito necessario per il musulmano praticante: il rito della preghiera dev’essere compiuto in un luogo pulito e il fedele stesso deve avere una serie di accortezze riguardanti l’igiene.

Vi è un vero e proprio rito, il rito dell’abluzione, che prevede una serie i passaggi, tra i quali il lavaggio di mani e piedi e del naso.

Le stesse decorazioni del tappeto talvolta fungono da promemoria per i musulmani a lavarsi ad esempio le mani e il viso prima di pregare.

DECORAZIONI

La fantasia sul tappeto rispecchia la posizione assunta dal fedele che si inginocchia su di esso per pregare. Questi tappeti sono lunghi circa 1 metro, in modo da consentire la preghiera.

Il tappeto è diviso in “sezioni” che hanno sia funzione decorativa che di aiuto alla preghiera.

Caratteristica comune a tutti i tappeti preghiera è la presenza di una decorazione direzionale, ovvero un disegno che aiuti il fedele ad orientarsi verso La Mecca, requisito fondamentale per il rito di preghiera islamico.

All’estremità viene rappresentata la mihrab, ossia la nicchia presente in ogni moschea che indica la direzione della Mecca ai fedeli.

Rispetto ai tappeti preghiera provenienti dall’Iran e dall’Anatolia, nei tappeti caucasici la geometria che sormonta la nicchia è quasi sempre pentagonale.

Altre decorazioni tipiche sono le lampade da moschea, in riferimento potere della luce nel Corano, e moschee specifiche come quelle di La Mecca, Medina e Gerusalemme.

Come accennato, le decorazioni non hanno solo ruolo decorativo, ma talvolta servono al fedele come promemoria per prepararsi al rito della preghiera nel modo corretto.

Vengono spesso rappresentati:

  • Pettine: simbolo di purezza interiore ed esteriore, oltre che promemoria riguardante l’igiene;
  • Mani: hanno sia carattere iconografico, raffigurando le mani di Fatima, che quello di ricordare il posizionamento delle mani durante la preghiera.

Se avete domande non esitate a commentare sotto a questo articolo, contattarci o venirci a trovare presso il nostro negozio di Viale Tricesimo 204/3 a Udine.
Per rimanere sempre informati e aggiornati su nuovi prodotti e promozioni visitate il nostro sito web e seguiteci su:

facebook @ KubilaiCarpetBazarinstagram@ Kubilaitappeti

Kubilai Tappeti Zareipour

Tel: +39 0432471047

E-Mail: kubilai.tappeti@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito il 10% di sconto!

Compila i campi sottostanti per rimanere sempre informato sul mondo Kubilai.

Iscrivendoti accetti l'informativa sulla privacy